Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Torre a Oriente

Aglianico DOC Sannio "Janico"

Condividi
Sensi
Sapore
Speziato con spiccatissime note di frutti rossi, soprattutto amarena
Colore
Rosso rubino
Affinamento
12 in acciaio e se necessario (condizioni climatiche avverse e tannino acerbo) leggero passaggio in legno vecchio
9,90 €
Dettagli
Cantina
Torre a Oriente
Sapore
Speziato con spiccatissime note di frutti rossi, soprattutto amarena
Annata
2017
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Aglianico DOC Sannio
Vitigni
Aglianico
Affinamento
12 in acciaio e se necessario (condizioni climatiche avverse e tannino acerbo) leggero passaggio in legno vecchio
Alcol
13% VOL
Uvaggio
100% Aglianico
Formato
0,75 l
Regione
Campania
Perfetto per
Un pranzo speciale, Un pranzo all’aperto, Una cena tra amici, Una cena in relax
Temperatura
16-18° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI ROSSI GIOVANI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Pasta
Sensazioni
Alla vista si presenta limpido, di colore rosso rubino tendente al granato con riflessi amaranto. All’olfatto è sia fruttato che speziato con spiccatissime note di frutti rossi, soprattutto amarena. Elegante, morbido, caldo e avvolgente al palato.
Curiosità
“…principio intorno al quale tutto si svolge ed evolve…”, mai frase fu più azzeccata. Durante il brigantaggio,il beneventano era un crocevia strategico tra la Puglia, il Matese e la Campania Felix e qui era dimora dei briganti e proprio nel bosco de “la SALA” di proprietà della loro famiglia avevano il loro giaciglio. Il Trisauro Libero Iannella gli dava rifugio, di giorno li copriva dalla milizia piemontese e gli portava da mangiare e bere e loro di notte facevano le scorribande e partivano anche diversi giorni, settimane. Dopo diversi mesi non ritornarono più al rifugio e il Trisauro andò nel loro giaciglio e lì trovo due sacchi di monete d’oro, con quei sacchi comprò 70 ha di terreno e fu soprannominato ‘U Barone, dopodichè lasciò in eredità ad ognuno dei figli 3 monete.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account