Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
L'Ariosa

Isola dei Nuraghi IGT "Pedrastella"

Condividi
Sensi
Sapore
Profumi fragranti di piccoli frutti rossi, di confettura di ciliegia e mora, note speziate di pepe e cuoio
Colore
Rosso rubino
Affinamento
6 mesi in barrique di rovere francese e 4 mesi in acciaio
15,50 €
Dettagli
Cantina
L'Ariosa
Sapore
Profumi fragranti di piccoli frutti rossi, di confettura di ciliegia e mora, note speziate di pepe e cuoio
Annata
2017
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Isola dei Nuraghi IGT
Vitigni
Cagnulari
Affinamento
6 mesi in barrique di rovere francese e 4 mesi in acciaio
Alcol
14% VOL
Uvaggio
Vitigni autoctoni sardi
Formato
0,75 l
Regione
Sardegna
Perfetto per
Un pranzo speciale, Una cena romantica, Una cena da ricordare, Una grande occasione, Sorprendere gli ospiti, Fare bella figura, Una cena importante
Temperatura
18-20° C
Decantazione
30 min
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Formaggi
Selvaggina
Sensazioni
Si presenta nel calice di un colore rosso rubino intenso, brillante, profumi fragranti di piccoli frutti rossi, di confettura di ciliegia e mora, note speziate di pepe e cuoio. Al gusto è morbido, suadente, con tannini eleganti e finale di lunga persistenza, di gran corpo. Si abbina bene con carni rosse, arrosto ed in umido, primi piatti saporiti e piccanti, formaggi stagionati.
Curiosità
Quella dell’azienda dei Fratelli RAU è una storia e una tradizione familiare, cominciata nel 1926; da allora tre generazioni si sono succedute alla guida, dando vita a un’azienda moderna che oggi può contare sulle più avanzate tecnologie, pur conservando con orgoglio la passione per la genuinità e uno stretto legame con la propria terra. Una terra dove i vigneti della Tenuta L’Ariosa sono immersi nell’incontaminato entroterra sardo, dove pietra e mare s’incontrano, ascoltando il dolce canto delle brezze che soffiano leggere sulla Sardegna. Solo cultivar autoctone, allevate a spalliera o alberello, di rara intensità e complessità, in un territorio unico in cui i vigneti coesistono da sempre con la macchia mediterranea, gli ulivi e gli alberi da frutto.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account