Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Fattoria La Maliosa

“La Maliosa” Tarconte 2017 IGT Toscana Rosso Biologico Vegan Metodo Corino

vinobiologico
Condividi
Sensi
Sapore
Profumi di frutta rossa, e in particolare di ciliegia, e poi di prugna, ma anche di mirto e macchia mediterranea
Colore
Rosso rubino
Affinamento
Botti di legno per circa 25 mesi
24,00 €
Dettagli
Cantina
Fattoria La Maliosa
Sapore
Profumi di frutta rossa, e in particolare di ciliegia, e poi di prugna, ma anche di mirto e macchia mediterranea
Annata
2017
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Toscana Rosso IGT
Vitigni
Sangiovese
Affinamento
Botti di legno per circa 25 mesi
Alcol
13,5% VOL
Uvaggio
Sangiovese
Filosofia
Vegan
Formato
0,75 l
Regione
Toscana
Perfetto per
Un pranzo tra amici, Un pranzo in famiglia, Un pranzo all’aperto, Una cena tra amici
Temperatura
16-18° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI ROSSI GIOVANI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Formaggi
Selvaggina
Sensazioni
Il colore è rosso rubino brillante. Al naso, profumi di frutta rossa, e in particolare di ciliegia, e poi di prugna, ma anche di mirto e macchia mediterranea. In bocca, bella struttura, si presenta fresco con equilibrata tannicità e note fruttate, elevata persistenza, lasciando intuire il potenziale di longevità. Si abbina molto bene a carni rosse saporite e cacciagione, formaggi di pecora stagionati. Consigliamo di lasciare il vino nel bicchiere anche per diversi minuti per apprezzare meglio le sue peculiarità che continueranno a sprigionarsi a distanza di ore e giorni.
Curiosità
Non usando né in vigna né in cantina alcun prodotto di origine animale, il vino La Maliosa è indicato anche per chi osserva una dieta vegetariana e vegana. Il 2017 è stata una annata caratterizzata da grande e prolungata siccità in cui sono caduti meno di 200 mm di pioggia. Nel tardo inverno, il germogliamento è avvenuto prestissimo e a seguire si sono verificate importanti gelate verso la fine di aprile. Anche l’estate è iniziata precocemente e le temperature elevate sono perdurate per più di novanta giorni raggiungendo massime oltre 40C°. Nonostante ciò la vendemmia è stata effettuata come previsto nel mese di settembre.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account