Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Dacapo - Cà ed Balos

Majoli Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG 2019

Condividi
Sensi
Sapore
Sentori tipici di petali di rosa canina e violetta, note speziate sul finale
Colore
Rosso rubino
Affinamento
Acciaio
Bibenda
3 Grappoli
Gambero Rosso
2 Bicchieri
Vitae
3 Tralci
17,90 €
Dettagli
Cantina
Dacapo - Cà ed Balos
Sapore
Sentori tipici di petali di rosa canina e violetta, note speziate sul finale
Annata
2019
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG
Vitigni
Ruchè
Affinamento
Acciaio
Alcol
14,5% VOL
Uvaggio
100% Ruchè
Formato
0,75 l
Regione
Piemonte
Perfetto per
Un pranzo speciale, Un pranzo in famiglia, Una cena romantica, Una cena da ricordare, Una cena all'aperto, Una grande occasione, Serata in giardino tra amici, Grigliata di carne, Fare bella figura, Una cena importante
Temperatura
16-18° C
Decantazione
30 min
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Selvaggina
Sensazioni
Si presenta nel calice di un colore rosso rubino con riflessi granato. Profumo intenso, persistente, aromatico, fruttato, con sentori tipici di petali di rosa canina e violetta, note speziate sul finale. Caldo al palato, armonico, di corpo e ben equilibrato, piacevolmente morbido. Ha una buona affinità con i formaggi stagionati ed erborinati, primi piatti di pasta all'uovo ripiena come gli agnolotti. Nelle portate è particolarmente adatto ad accompagnare le carni rosse, sia a lunga cottura, come lo stufato, che al forno, come gli arrosti. Fritto misto alla Piemontese e preparazioni particolarmente strutturate o speziate, ad esempio al curry o alla senape.
Curiosità

Il Ruchè è un vitigno autoctono dei più rari tra quelli coltivati nel Monferrato astigiano. Deriva probabilmente da un vitigno importato dalla Borgogna da monaci che li impiantarono vicino al convento oggi scomparso di San Rocco. I terreni calcarei, asciutti, con elevata insolazione della zona di produzione regalano un vino di alta qualità ma in quantità limitata. Destinato in passato al consumo famigliare, era il vino delle ‘grandi occasioni’, offerto alle persone più care, da sempre legato ai momenti belli della vita; nel tempo il Ruchè ha mantenuto questi tratti, facendosi riconoscere ed apprezzare in tutta Italia ed anche all’estero. A d.o.c. dal 1987, per la sua originalità ha conosciuto nell’ultimo decennio un successo crescente, consolidato dal prestigioso riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita ottenuto nell’anno 2010.

 

PREMI RICEVUTI ANNATA 2019: 2 stelle Veronelli

Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account