Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Bianco
Seirole Azienda Agricola

Moscato d'Asti DOCG "Cü Bianc" 2019

Condividi
Sensi
Colore
Giallo paglierino
Affinamento
Acciaio
11,90 €
Dettagli
Cantina
Seirole Azienda Agricola
Annata
2019
Colore
Giallo paglierino
Denominazione
Moscato d'Asti DOCG
Vitigni
Moscato
Affinamento
Acciaio
Alcol
5,5% VOL
Uvaggio
Moscato
Formato
0,75 l
Regione
Piemonte
Perfetto per
Festeggiare
Temperatura
6-8° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI DOLCI O PASSITI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Dolci e Desserts
Sensazioni

Il moscato d'Asti DOCG Cü Bianc dell'Azienda Agricola Seirole viene prodotto sulla collina di Santo Stefano Belbo in Località Seirole. Le uve provengono esclusivamente dalle viti coltivate nei soliti "sorì", termine locale che indica “soleggiato” esposto al sole. I sorì sono le zone della collina a maggior pendenza le nostre addirittura del 50%, con la migliore esposizione al sole, a Sud-Ovest, a circa 300 metri slm. Il terreno dei sorì è marnoso, prevalentemente calcareo, ricco di fossili marini, da cui il colore tendente al bianco. Il microclima è ideale, con una buona escursione termica e una giusta ventilazione che esalta i profumi e i sapori dell'uva. Già gli antichi Romani definivano con la parola "LOCUS" un luogo prediletto per coltivare la vite, in poche parole Terreno Ideale meglio noto come "TERROIR". La vendemmia, secondo il disciplinare, avviene normalmente tra la fine di agosto e i primi quindici giorni di settembre rigorosamente a mano. Si consiglia di berlo freddo a circa 4/6° C, ottimo per accompagnare i dessert.

Curiosità
“Traversai Belbo, sulla passerella, e mentre andavo rimuginavo che non c'è niente di più bello di una vigna ben zappata, ben legata con le foglie giuste e quell'odore della terra cotta dal sole d'agosto. Una vigna ben lavorata è come un fisico sano, un corpo che vive, che ha il respiro e il suo sudore." "A Canelli entrai per un lungo viale che ai miei tempi non c'era, ma sentii subito l'odore, quella punta di vinacce, di arietta di Belbo, di Vermuth.” (Cesare Pavese da La luna e i falò) L’Azienda Agricola Seirole è sita sulla collina di Seirole da cui prende il nome. Il territorio in cui si trova è quello del Comune di Santo Stefano Belbo, oggi riconosciuto come patrimonio dell’Unesco per la bellezza del territorio e per la maestria dei piemontesi che hanno saputo fare la storia del vino e produrne alcuni dei migliori al mondo. L’Azienda nasce dalla passione per la terra e per i suoi prodotti; con l’esperienza maturata in decenni produce i suoi vini partendo dalle migliori uve della sua terra. Il nome dell'etichetta, Cu Bianc, nasce da come gli abitanti delle colline vicine chiamano la collina di Seirole, perché, verso la fine dell'inverno guardando la collina di Seirole si vede la cima ancora innevata mentre tutto intorno la primavera esplode, questa particolare caratteristica è data dall'esposizione a Nord Ovest della sua cime.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account