Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
La Barroccia

Sangiovese IGP Forlì 2017

vinobiologico
Condividi
Sensi
Sapore
Sentori di frutti di bosco e viole
Colore
Rosso rubino
Affinamento
Acciao
11,90 €
Dettagli
Cantina
La Barroccia
Sapore
Sentori di frutti di bosco e viole
Annata
2017
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Sangiovese IGP Forlì
Vitigni
Cabernet Franc, Sangiovese
Affinamento
Acciao
Alcol
13% VOL
Uvaggio
100% Sangiovese
Filosofia
Biologico
Formato
0,75 l
Regione
Emilia Romagna
Perfetto per
Un pranzo tra amici, Un pranzo all’aperto, Una cena tra amici, Una cena in relax
Temperatura
16-18° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI ROSSI GIOVANI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Pasta
Selvaggina
Sensazioni
Questo Sangiovese in purezza si presenta nel calice di un colore rosso rubino vivace a tratti violacei. Odore vinoso con profumo delicato che rimanda ai frutti di bosco e viole dal gusto morbido e concentrato. Ottimo in abbinamento a carni di selvaggina, arrosti, carni rosse o sformati caldi di verdure dal sapore d’autunno. Da provare con una grigliata di carni miste e verdure di stagione. La raccolta dei grappoli, selezionati prima nel vigneto e successivamente nella cantina, avviene manualmente. Le uve dopo la raccolta a mano sono sottoposte a pigiatura; il mosto ottenuto viene fatto fermentare a temperatura controllata. Non si opera nessuna chiarifica con additivi, ma solo la microfiltrazione per mantenere intatta la composizione del vino. Per cogliere appieno le sue qualità si consiglia di servirlo a temperatura ambiente, stappando la bottiglia una decina di minuti prima di mescere.
Curiosità
Questo Sangiovese nasce nel cuore delle colline di Galeata, a pochi chilometri a sud del Paese di Pianetto, a pochi chilometri a nord da Santa Sofia, nel territorio di Forlì-Cesena; in un suggestivo itinerario di colline, cesellate dalla mano esperta dell’uomo e sorvegliate da rocche di castelli medioevali, fra cui proprio quello di Pianetto. I vigneti sono stati impiantati da oltre 40 anni negli appezzamenti più esposti al sole ed hanno una superficie di 17,5 ettari in Biologico.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account