Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Il Cortiglio

Taurasi DOCG 2015

Condividi
Sensi
Sapore
Profumo etereo, gradevole, fruttato
Colore
Rosso rubino
Affinamento
18 mesi in botte
22,90 €
Dettagli
Cantina
Il Cortiglio
Sapore
Profumo etereo, gradevole, fruttato
Annata
2015
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Taurasi DOCG
Vitigni
Aglianico
Affinamento
18 mesi in botte
Alcol
13,5% VOL
Uvaggio
100% Aglianico di Taurasi
Formato
0,75 l
Regione
Campania
Perfetto per
Una grande occasione, Sorprendere gli ospiti, Fare bella figura, Una cena importante
Temperatura
16-18° C
Decantazione
1h
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Selvaggina
Sensazioni
Versato nel bicchiere il Taurasi si mostra nel suo colore rubino intenso con screziature granate che tendono a riflessi aranciati. All’olfatto il suo profumo etereo è caratteristico, gradevole, fruttato ed inconfondibile. All’assaggio il sapore asciutto e vellutato è armonico ed equilibrato e lascia percepire un retrogusto persistente con sentori di marasca. Decisamente tannico nelle bottiglie meno invecchiate. Per le sue caratteristiche forma il binomio perfetto in abbinamento con tutte le pietanze elaborate come i primi piatti con il sugo di carne, gli intingoli, il cinghiale in agrodolce, l’agnello al forno con patate, la selvaggina da piuma in casseruola, le carni rosse arrosto; ottimo abbinato a formaggi a pasta dura stagionati.
Curiosità
E’ preferibile lasciare decantare per un’oretta le versioni più invecchiate. Il Taurasi è un vino a Docg la cui produzione con uve Aglianico è consentita nella provincia di Avellino e più precisamente nei comuni di Taurasi, Bonito, Castelvetere sul Calore, Castelfranci, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemiletto, Paternopoli, Pietradefusi, San Mango sul Calore, Sant’Angelo all’Esca, Torre Le Nocelle e Venticano. Secondo il nuovo disciplinare del 2011 il nome preciso per la sua commercializzazione è Taurasi Rosso. Le sue origini risalgono all’età preromana ed è presumibile che il nome derivi da Taurasia, il borgo vinicolo fondato dai romani nell’80 d.C. in seguito alla sconfitta degli Irpini.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account