Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Bianco
Pomario

Umbria Bianco IGT "Arale" 2019

vinobiologico
Condividi
Sensi
Sapore
Sentori di cedro candito, spezie dolci, camomilla, nocciola tostata, soffi minerali
Colore
Giallo dorato
Affinamento
Barriques
20,90 €
Dettagli
Cantina
Pomario
Sapore
Sentori di cedro candito, spezie dolci, camomilla, nocciola tostata, soffi minerali
Annata
2019
Colore
Giallo dorato
Denominazione
Umbria IGT
Vitigni
Malvasia, Trebbiano
Affinamento
Barriques
Alcol
13% VOL
Uvaggio
Malvasia e Trebbiano
Filosofia
Biologico
Formato
0,75 l
Regione
Umbria
Perfetto per
Un pranzo tra amici, Un pranzo in famiglia, Un pranzo all’aperto, Una cena tra amici, Una cena romantica, Serata in giardino tra amici
Temperatura
8-10° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI BIANCHI GIOVANI E FRESCHI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Aperitivo
Pasta
Pesce
Sensazioni
Arale è il vino bianco prodotto dai Conti Spalletti Trivelli presso l'azienda Pomario. E' un vino giovane e raffinato, proveniente da un vigna costituita da antiche varietà di Malvasia e Trebbiano recuperate dal vecchio vigneto dismesso e clonate per la costituzione di una nuova vigna, nella quale vivono insieme le viti originarie e i loro recenti cloni. Si presenta nel calice di un colore oro antico. Sentori di cedro candito, spezie dolci, camomilla, nocciola tostata, soffi minerali. Sorso caldo, morbido, si distende fresco, con lunga scia sapida e agrumata. Da provare con il risotto con i funghi porcini.
Curiosità
Vinificazione: La produzione delle uve per Arale, dopo un attenta selezione in vigna, non supera mai i 30 q/ha. Le uve di Trebbiano e Malvasia vengono raccolte la mattina presto e subito pressate e essere messe a fermentare in barriques con lieviti autoctoni. La fermentazione viene lasciata autocontrollarsi nelle barriques, gli unici interventi effettuati sono dei batonage giornalieri. La prima sfecciatura grossolana avviene al termine delle fermentazioni alcolica e malolattica. Si procede poi con ulteriori quattro sfecciature annuali al fine di ottenere un vino pulito e pronto per l'imbottigliamento dopo una leggerissima filtrazione. Il gusto e gli aromi tipici del Trebbiano e della Malvasia espressi in questo vino, che non subisce eccessive lavorazioni, sono la dimostrazione chiara della potenzialità di tali vitigni.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account