Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Pomario

Umbria Rosso IGT "Sariano" 2017

Condividi
Sensi
Sapore
Sentori di confetture rosse, chiodi di garofano, caramella al rabarbaro, tabacco e matita appena temperata
Colore
Rosso rubino
Affinamento
Botte
20,90 €
Dettagli
Cantina
Pomario
Sapore
Sentori di confetture rosse, chiodi di garofano, caramella al rabarbaro, tabacco e matita appena temperata
Annata
2017
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Umbria IGT
Vitigni
Sangiovese
Affinamento
Botte
Alcol
13,5% VOL
Uvaggio
Sangiovese
Formato
0,75 l
Regione
Umbria
Perfetto per
Un pranzo speciale, Un pranzo in famiglia, Una cena romantica, Una cena da ricordare, Una grande occasione, Sorprendere gli ospiti, Serata in giardino tra amici, Festeggiare, Fare bella figura
Temperatura
16-18° C
Decantazione
30 min
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Selvaggina
Sensazioni
Il rosso prodotto dai Conti Spalletti Trivelli, presso l'azienda Pomario, è un vino molto elegante che esprime alla perfezione il territorio di provenienza situato tra i colli del Trasimeno e i colli Orvietani. La posizione, il terreno e la particolare illuminazione fanno di Pomario il luogo ideale per la coltivazione della vite che infatti resiste sana e produttiva da più di 40 anni nel vecchio vigneto di uve Sangiovese, recentemente ristrutturato. Si presenta nel calice di un colore rosso rubino tendente al granato. Sentori di confetture rosse, chiodi di garofano, caramella al rabarbaro, tabacco e matita appena temperata. Sorso caldo, morbido, ricco di polpa, saporito e minerale nel finale. Da provare con una costata al sangue.
Curiosità
Vinificazione: La qualità delle vecchie piante di vite, con una bassissima resa di circa 40q/ha è stata sfruttata per la produzione di Sariano. Le uve di Sangiovese vengono selezionate in vigna sia con potatura a bassa produzione che con diradamenti selettivi. Una volta raccolta, l'uva, viene immediatamente diraspata e fermentata con lieviti autoctoni e temperature controllate. In questa fase gli unici interventi sono le follature manuali e qualche rimontaggio all'aria. Al termine della lunga fermentazione, che può variare da 25 a 45 giorni, il vino viene passato in botti da 25 hl all'interno delle quali si svolge la fermentazione malolattica. Il vino rimane in botte insieme alle fecce fino a marzo dell'anno successivo. Effettuato il primo travaso il vino torna nel legno dove rimane a seconda del giudizio enologico fino al momento dell'imbottigliamento, che avviene dopo una leggera filtrazione. L'ottima uva e la vinificazione naturale, con ridotti interventi esterni, fanno si che Sariano non perda le caratteristiche e la personalità del territorio di origine.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account