Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
Azienda Agricola Meroni

Valpolicella Classico DOC "Sengia" 2019

Condividi
Sensi
Sapore
Lamponi, geranio, granatina, pepe rosa, grafite
Colore
Rosso rubino
Affinamento
50% in botti di rovere di Slavonia da 20- 25 hl, e il 50% in vasche d’acciaio,
14,90 €
Dettagli
Cantina
Azienda Agricola Meroni
Sapore
Lamponi, geranio, granatina, pepe rosa, grafite
Annata
2019
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Valpolicella DOC
Vitigni
Corvina, Corvinone, Rondinella
Affinamento
50% in botti di rovere di Slavonia da 20- 25 hl, e il 50% in vasche d’acciaio,
Alcol
12,5% VOL
Uvaggio
30% Corvina 30% Corvinone 30% Rondinella 10% Molinara
Formato
0,75 l
Regione
Veneto
Perfetto per
Un pranzo tra amici, Un pranzo in famiglia, Un pranzo all’aperto, Una cena tra amici, Una cena in relax, Una cena all'aperto, Serata in giardino tra amici
Temperatura
16-18° C
Decantazione
Da bere subito
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Pasta
Sensazioni
Si presenta nel calice di un colore rosso rubino trasparente. Al naso sentori di lamponi, geranio, granatina, pepe rosa, grafite. Sorso agile, guidato da succulenta freschezza e delicata mineralità. Da provare con il risotto con soppressa veronese
Curiosità
Un’annata discreta il 2019, caratterizzata dall’umidità di novembre. Dopo un inverno con temperature basse ma costanti e picco di freddo a fine gennaio con temperature sotto lo zero e precipitazioni abbondanti, il germogliamento delle viti è arrivato ad aprile. La primavera è stata contrassegnata da un clima molto umido e caldo, le piogge primaverili sono proseguite fino a fine giugno. La fioritura e la successiva allegagione risultano concluse nella prima settimana di giugno. Ad inizio estate si sono manifestate temperature nella media, da fine giugno le precipitazioni sono scomparse ed hanno lasciato spazio a giornate soleggiate con temperature ideali, poi caldo asciutto fino a metà agosto. In seguito, per la siccità fino a settembre, le uve hanno ritardato la maturazione fenolica che si è conclusa quasi a metà di ottobre.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account