Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
San Leonardo

Vigneti delle Dolomiti IGT "San Leonardo" 2015

Condividi
Sensi
Sapore
Note di ciliegia e prugna, spezie scure e tabacco
Colore
Rosso rubino
Affinamento
24 mesi in barriques di rovere francese di primo, secondo e terzo passaggio
Bibenda
5 Grappoli
Gambero Rosso
3 Bicchieri
Veronelli
94 Super Tre Stelle/100
68,90 €
Dettagli
Cantina
San Leonardo
Sapore
Note di ciliegia e prugna, spezie scure e tabacco
Annata
2015
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigni
Cabernet Sauvignon, Carmenere, Merlot
Affinamento
24 mesi in barriques di rovere francese di primo, secondo e terzo passaggio
Alcol
13,5% VOL
Uvaggio
60% Cabernet Sauvignon, 30% Carmenére, 10% Merlot
Formato
0,75 l
Regione
Trentino Alto Adige
Perfetto per
Un pranzo speciale, Una cena da ricordare, Una grande occasione, Sorprendere gli ospiti, Fare bella figura, Una cena importante
Temperatura
16-18° C
Decantazione
1h
Calice
VINI ROSSI MATURI E MOLTO CORPOSI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Formaggi
Pasta
Selvaggina
Sensazioni

Vino simbolo della tenuta, affonda le radici nella sua storia millenaria. Il San Leonardo è il magico risultato di una tradizione che in tutto il mondo viene definito “taglio bordolese”. E’ simbiosi di sogno e tradizione, per gustare un vino in grado di trasmettere il carattere ed il fascino dell’identità del territorio. Un grande rosso da invecchiamento. Nel calice risplende di un colore rosso rubino con una leggera unghia granato. All'olfatto ha un profumo elegante e delicato, si esprime su note di ciliegia e prugna, spezie scure e tabacco. Splendido ingresso di bocca, intenso, complesso, articolato. I tannini scalpitanti accompagnano uno sfondo sapido importante e contrastano le generose morbidezze, dirigendo un assaggio di spettacolare ampiezza e gusto, come solo i grandi rossi possono fare. Un vino importante a tutto pasto, si abbina a carni rosse, pollame nobile, arrosti, brasati, stufati di carne, selvaggina e formaggi stagionati.

Curiosità
La vendemmia per il San Leonardo inizia solitamente a metà settembre con il Merlot e poi si protrae in ottobre anche avanzato per il Cabernet Sauvignon e il Carmenère. Ciò che distingue il vino simbolo della tenuta e gli dona una sua unicità immediatamente percepibile è il suo terroir, la calda nordicità della terra in cui nasce che non lascia margini a eccessi di opulenza o a tenori alcolici fuori misura ma dona un naturale equilibrio. Freschezza ed eleganza dopo qualche anno di affinamento in bottiglia sono i suoi dati distintivi, che si rivelano fin dai profumi ma senza esplosioni dirompenti, in un crescendo lento ed affascinante. Le lunghe fermentazioni spontanee consentono l’estrazione dei tannini nobili, mentre la maturazione è affidata ad una tempistica messa a punto negli anni che prevede una sosta di 24 mesi in barriques di rovere francese di primo, secondo e terzo passaggio cui segue l’assemblaggio dei vini base e infine un affinamento in bottiglia di minimo 24 mesi.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account