Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento
Rosso
La Combarbia

Vino Nobile di Montepulciano DOCG 2016

Condividi
Sensi
Sapore
Sentori di mammola, mora e frutti a bacca rossa
Colore
Rosso rubino
Affinamento
18 mesi in botte grande da 30 ettolitri e dopo l’imbottigliamento riposa per 6 mesi in bottiglia
Prezzo speciale 16,70 € Prezzo predefinito 20,90 €
Dettagli
Cantina
La Combarbia
Sapore
Sentori di mammola, mora e frutti a bacca rossa
Annata
2016
Colore
Rosso rubino
Denominazione
Vino Nobile di Montepulciano DOCG
Vitigni
Sangiovese
Affinamento
18 mesi in botte grande da 30 ettolitri e dopo l’imbottigliamento riposa per 6 mesi in bottiglia
Uvaggio
100% Sangiovese
Formato
0,75 l
Regione
Toscana
Perfetto per
Un pranzo speciale, Un pranzo in famiglia, Una cena tra amici, Una grande occasione, Grigliata di carne, Fare bella figura, Una cena importante
Temperatura
16-18° C
Decantazione
30 min
Calice
VINI ROSSI MATURI
Info legali
Contiene solfiti

Il piatto Perfetto

Faggiano in umido con funghi

Abbinamenti

Carne
Selvaggina
Sensazioni
Il Nobile Di Montepulciano DOCG 2016 di La Combarbia si presenta nel calice di un colore rosso rubino con punte di granato. L’aroma è caratterizzato da sentori di mammola, mora e frutti a bacca rossa. Al palato è di buon equilibrio al palato, fragrante e di buona croccantezza, con tannini morbidi e delicati. Finale persistente. Consigliato il classico abbinamento a primi e secondi a base di carne e cacciagione e in qualsiasi momento si voglia bere un ottimo vino di grande piacevolezza. Affina per 18 mesi in botte grande da 30 ettolitri e dopo l’imbottigliamento riposa per 6 mesi in bottiglia.
Curiosità
Il nome dell’azienda è “Combarbia”. La parola letteralmente significa un “crocicchio di strade”, un luogo cioè dove più strade si riuniscono e dal quale si diramano, dando la possibilità a chi si trova in questa confluenza di scegliere il percorso da seguire. Ma il crocicchio è anche il luogo di sosta, di conversazione e di riposo del viandante. Ma la parola “combarbia” ha anche un significato più profondo: quando i contadini del borgo dicevano di “andare alla combarbia” significava che si riunivano, di solito nelle stanze attigue alla Chiesa del paese, per passare una serata spensierata in compagnia, conversando tra loro e raccontandosi storie di fantasia o riguardanti fati personali. E questo avveniva alla presenza naturalmente di qualche bottiglia del buon vino toscano. Ed è con questa speranza che hanno scelto per l'azienda il nome di “combarbia”, la speranza che il vino, il loro buon vino toscano, diventi l’occasione di incontri di serenità di fratellanza.
Write Your Own Rasdsadsdeview
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account