Questo sito utilizza i cookie per offrire tutte le sue funzionalità. Cliccando su accetto, acconsenti al loro utilizzo secondo la nostra cookie policy - Leggi di più - Acconsento

Vino Pinot Nero

Il Pinot Nero è un vitigno originario della Francia, coltivato nelle zone di antica tradizione vitivinicola quali la Borgogna e lo Champagne. Molto probabilmente è l’Elvanacea piccola descritta da Plinio nel Naturalis Historia. Carlo Magno, innamorato dei vini da esso prodotti, ne affidò le cure ai monaci cistercensi e benedettini.

Determinante per la diffusione del Pinot nero fu Filippo L’Ardito che nel 1375 lo identificò come “vin de pinot vermeil” e mise fuorilegge il gamay, vitigno molto più produttivo, per tutelare il pinot nero e da allora i monaci di Cisteaux, nei pressi di Dijon, divennero il veicolo di diffusione del vitigno in Europa.

Il Pinot Nero: le caratteristiche del vitigno

Il Pinot nero è il capostipite della famiglia dei Pinots (piccola pigna), dal quale per mutazione si sono originati il Pinot Bianco, Grigio, Meunier e molti altri biotipi morfologici e cromatici. È il decimo vitigno a bacca rossa più diffuso al mondo con circa 64 000 ettari di cui un quarto in Champagne. Ha ufficialmente 46 cloni ed è un vitigno molto mutevole. Sono riconoscibili due biotipi fondamentali di Pinot nero: il clone Pommard (più diffuso al mondo) ed il clone Cote de Nuit. Il grappolo piccolo, cilindrico, spesso alato e compatto, gli acini di medie dimensioni con buccia pruinosa e leggermente spessa, richiedono sapienza da parte del viticoltore.

Il Pinot Nero gradisce terreni calcarei (acidità), ha una rilevante termosensibilità (precursori aromatici), predilige una forte luminosità e ha un’elevata sensibilità al marciume acido ed escoriosi. Le forme di allevamento migliori sono generalmente quelle mediamente espanse con potatura corta.

Questo vitigno di origini francesi viene spesso identificato con diversi sinonimi:

  • Blauburgunder,
  • Borgogna Rosso,
  • Borgogna Nero,
  • Chambertin,
  • Spatburgunder,
  • Pinot noir,
  • Plant daé,Marillon n.,
  • Franc noirien,
  • Schurzir Riesling.

Come il territorio caratterizza il Pinot nero

In Italia arriva certamente nel 1800 ed i primi impianti di Borgogna Nero furono in Alto Adige. Ad oggi l’areale maggiore di Pinot nero nel nostro territorio è l’OltrePò Pavese, 3 000 ettari di cui 500 per la vinificazione in rosso. Vinificato in purezza, con altre uve rosse, in bianco e come base spumante, entra in numerose D.O.C. e D.O.C.G. delle regioni del Nord Italia. In Champagne costituisce il 38% dei vitigni, si trova inoltre nei Cava rosati. La zona di elezione in merito alla vinificazione in rosso è senza dubbio la Borgogna, dove marne calcaree, terreni collinari, indici bioclimatici ne fanno l’ambiente pedoclimatico ottimale.

Apertamente possiamo parlare di “Terroir”, cito “soltanto” Vosne Romanée ed i suoi 6 Grand Cru:

  • Rochebourg,
  • La Romanée,
  • La Romanée Conti,
  • Romanèe Saint Vivant,
  • La Grand Rue,
  • La Tache.

L’eleganza e l’equilibrio sono i cardini del Pinot nero, un vino longevo che gradisce il passaggio in legno, difficilmente nuovo. Le grandi espressioni possiedono una notevole spalla acida. In Sud Africa, spesso allevato ad alberello, a causa delle elevate temperature i vini sono in “sofferenza” acida. I climi caldi contribuiscono a vini “marmellatosi” e privi di identità. Degustare un calice di Pinot nero significa percepire note erbacee, finocchio, pepe nero, frutti di bosco, ribes, lamponi; terzializzazioni come canna di fucile, grafite (Valle del Rodano), animale, sottobosco. In climi più freddi, i grandi Pinot neri dell’Oregon esprimono note di timo e menta, ma spesso sono in “sofferenza” tannica, per cui compensano con l’utilizzo di legno nuovo. Ad ogni modo Pinot nero vinificato in rosso è sinonimo di Borgogna, dove la pianta il territorio ed il saper fare dell’uomo, hanno creato un vino unico al mondo dalla forte caratterizzazione culturale.

vino pinot nero

9 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente
Filtri
0
3.5
Pinot Nero "Rosanoire" 2019 - Cantrina
Denominazione Vino Varietale
Regione Lombardia
Cantrina
13,90 €
0
3
Monferrato DOC "Rosso di Rosso" 2018 - Cascina Faletta
Denominazione Monferrato DOC
Regione Piemonte
Cascina Faletta
8,90 €
0
4
Piemonte DOC Pinot Nero "3Fucili" 2017 - Cascina Faletta
Denominazione Piemonte DOC
Regione Piemonte
Cascina Faletta
12,90 €
0
3.5
Pinot Nero Umbria IGT "Ponetro" 2017 - Fattoria di Monticello
Denominazione Umbria IGT
Regione Umbria
Fattoria di Monticello
17,90 €
0
Pinot Nero Trentino DOC 2018 - Cembra
Denominazione Trentino DOC
Regione Trentino Alto Adige
Cembra
12,90 €
0
Monferrato DOC Rosso “Il Moro” 2015 - Bianco Angelo e Figlio
Denominazione Monferrato DOC
Regione Piemonte
Bianco Angelo e figlio
12,90 €
2
3.5
Oltrepò Pavese DOC Pinot Nero "Alené" 2017 - Lefiole
Denominazione Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese DOC
Regione Lombardia
Valutazione:
100%
Lefiole
11,90 €
0
Pinot Nero DOC Alto Adige 2018 - Castel Sallegg
Denominazione Alto Adige DOC
Regione Trentino Alto Adige
Valutazione:
80%
Castel Sallegg
13,00 €
1
Vigna Bindesi Pinot Nero Trentino DOC 2017 - Maso Grener
Denominazione Trentino DOC
Regione Trentino Alto Adige
Maso Grener
22,90 €

9 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente